Praesidium

L’ azienda Praesidium, a conduzione familiare, è stata fondata da Enzo Pasquale e sua moglie Lucia nel 1988. Da sempre l’obiettivo è quello di produrre, attraverso vinificazione in purezza, un Montepulciano d’Abruzzo che sia espressione del suo luogo d’origine. Enzo, nato a Prezza e profondamente legato alla sua terra, produce vino da quando era ragazzo, coltivando con passione i vigneti che appartenevano ai suoi nonni. La consapevolezza dell’alta qualità delle uve e della bontà del vino prodotto portano Enzo e sua moglie Lucia a maturare l’idea di fondare la cantina Praesidium. Oggi ad Enzo e Lucia si affiancano i loro figli, Antonia ed Ottaviano.

Prezza, dal verbo latino “Praeesse”, che vuol dire presiedere, da cui il sostantivo “Praesidium” che dà il nome al vino e all’azienda, fu roccaforte e presidio a difesa del territorio di Corfinio, antica capitale degli popoli italici (90-89 a.C.), in epoca romana. In realtà a Prezza fu dato l’appellativo di Praesidium solo nel XV secolo. Si tratta, infatti, di un comune arroccato su uno sperone di roccia del monte omonimo, dal quale è possibile godere della vista della valle sottostante e dei monti circostanti. Il nome “Praesidium” è stato scelto proprio per sottolineare il legame inscindibile fra il Montepulciano prodotto ed il territorio in cui nasce.

Se i vigneti si estendono a cavallo dei confini fra Raiano e Prezza, in una zona particolarmente vocata alla coltivazione del Montepulciano d’Abruzzo e riconosciuta il luogo di origine di tale vitigno, le cantine si trovano, invece, nella zona più alta e rocciosa del comune di Prezza. Due di esse sono scavate nella roccia che costituisce le fondazioni delle sovrastanti abitazioni. Il logo aziendale, ovvero l’immagine delle tre torri, si ispira alla formella, raffigurante l’effigie delle tre torri accompagnate dalla scritta “Castru Raianu et Preza”, presente sul prezioso portale bronzeo, costruito fra il 1182 ed il 1189, dell’Abbazia di San Clemente a Casauria, nei pressi di Tocco Casauria. Tutt’ora le tre torri costituiscono lo stemma del comune di Prezza.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il territorio

La cantina ed i vigneti Praesidium si trovano nella zona occidentale della Valle Peligna, nel comune di Prezza, in un’area interna dell’Abruzzo conosciuta in passato come “Abruzzo Ulteriore Secondo”, circondata dalle catene del Morrone e della Majella e non lontana dal Gran Sasso d’Italia.
I vigneti si estendono su un’area di 5ht sulle colline esposte a sud-est, assolate durante l’intero corso della giornata, all’altezza di circa 400 metri sul livello del mare.
Il microclima, a cui contribuiscono la presenza delle montagne e la lontananza dalla costa, è eccellente: ridotto tasso di umidità, forte ventilazione, elevata escursione termica tra il giorno e la notte. Queste condizioni permettono una maturazione graduale dei grappoli. Di giorno gli acini immagazzinano profumi e sapori ed il fresco asciutto della notte ne conserva integre le qualità fino a perfetta maturazione, raggiunta entro la prima metà del mese di Ottobre.
Il terreno, di natura alluvionale, è ideale per la crescita delle viti. Esso è argilloso, ricco di scheletro con sostanza organica elevata. Agli occhi si presenta coperto da ciottoli silicei rivestiti da una bianca crosta calcarea. Questi ultimi facilitano il drenaggio dell’ acqua e rilasciano di notte il calore del sole immagazzinato durante il giorno. Il substrato del terreno è in gran parte roccioso.