Il Colombaio di Santa Chiara

In passato fare del buon vino era il desiderio di ogni vignaiolo, era un risultato passionale che legava il vignaiolo al suo terreno.

“All’azienda agricola il Colombaio di Santa Chiara esiste ancora questo legame importante e passionale che lega me ai miei vigneti, legame trasmesso da mio padre Mario che mi ha fatto capire che il vino lo produce il terreno ed in cantina può al limite migliorare ma non trasformarsi: un trattamento adeguato ai terreni ( no insetticidi) e una cura del vigneto mentre l’uva “cresce”, seguito da una attenta selezione durante la raccolta delle uve fatta rigorosamente a mano sono il segreto della bontà dei miei vini.”

Alessio Logi

Questo slideshow richiede JavaScript.

Trattamenti:Non usiamo insetticidi
Vendemmia:Il controllo della vite avviene fino dall’apparire dei primi germogli, controllo della quantità dei grappoli e raccolta delle uve solo a piena maturazione rigorosamente fatta a mano in casse.
Cantina:Le uve vengono nuovamente selezionate, diraspate e portate alla macerazione in vasche a temperatura controllata. Successivamente alcune uve vengono pressate altre no in base al tipo.
Vinificazione:Rigorosamente a temperatura controllata al fine di mantenere le caratteristiche originali delle uve, vernaccia in particolare.

I vini sono prodotti con vitigni autoctoni, da sempre presenti sul territorio di San Gimignano, hanno tutti caratteristiche originali e diverse, ognuno la sua personalità.
Profumi complessi, intensi, ricchi di aroma; all’assaggio si sente la struttura del vino che avvolge la bocca con un lungo retrogusto persistente.
Vini ideali per pasteggiare e dalla piacevole beva ove viene sempre esaltato il vitigno che li caratterizza.