I Feudi di Romans

Terra

Quella che Severino Lorenzon acquistò negli anni ’50, terra abbandonata su cui nessuno mai avrebbe scommesso qualcosa. Invece Severino, insieme al figlio Enzo, decise che quella sarebbe stata la sua terra, in cui si sarebbe dedicato alla coltivazione delle sue vigne migliori, supportati da un fiume, l’Isonzo, e dalla flora che attorno a questo corso d’acqua ha trovato l’habitat ideale per crescere rigogliosa. Nel 1991 l’acquisto di una vigna di viti americane portò alla nascita dei primi 15 ettari di CRU “I Feudi di Romans”, nati con la coscienza e la consapevolezza di voler rispettare questa terra. Oggi l’azienda Lorenzon viene considerata una delle più belle realtà viti-vinicole del Friuli Venezia Giulia, potendo vantarsi di 120 ettari di vigneti coltivati nella zona “DOC Isonzo”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Acqua

Sorgente di vita della natura che sta intorno, le acque del fiume Isonzo sono il primo elemento di ogni nostra uva. L’Isonzo è un fiume simbolo del Friuli Venezia Giulia, portatore di storie legate alla prima Guerra Mondiale, è un corso d’acqua pronto a cambiare frequentemente di letto, causando continui affioramenti di pietrisco irregolare e rendendo questa terra speciale rispetto al territorio circostante.